CORPI SOTTILI E CHAKRA

Sono Master  Reiki metodo Usui e pratico questa conoscenza nelle mie consulenze individuali

Mi occupo di corpi sottili e chakra perchè è necessario  conoscere l’essere umano nella sua interezza e nel suo sistema energetico.

 I chakra sono spirali attraverso cui l’energia dall’esterno viene assorbita all’interno.

I chakra prendono energia e la veicolano verso il corpo fisico.
Sono sono collegati soltanto al benessere fisico  e regolamentano un’importante area della salute psichica umana e della vita.

I chakra principali sono 7


1° chakra Muladhara (radice)

Questo chakra si posiziona in corrispondenza dell’osso sacro, nella
zona del perineo.  

L’area psichica che governa è collegata alla sopravvivenza, al sentire basi sicure nella vita, al radicamento nella materia,
al benessere materiale ed economico, al diritto di esistere e di avere.

Quando una persona si sente spesso in pericolo, non riesce a realizzarsi nella vita, fatica a trovare e mantenere un lavoro adeguato, ad
avere il denaro necessario per vivere, ad avere una casa, una famiglia, a “sentirsi a casa” nella vita, ha problemi cronici di salute allora potrebbe esserci un disturbo a livello del primo chakra che, in seguito ad esperienze tossiche e traumi, potrebbe essere in disequilibrio.

Il demone di questo chakra è la Paura.

chakra: Svadhisthana (dolcezza)

Identità emozionale, diritto di volere. Questo chakra si trova in corrispondenza del pube e da esso dipendono le seguenti aree della vita psichica: sessualità, fluidità ovvero capacità di lasciarsi andare ai cambiamenti, piacere capacità di lasciarsi andare al piacere, di vivere il piacere, di desiderare. 

Rapporto con tutto ciò che è piacere: cibo, sessualità, divertimento.
Il demone di questo chakra è la Colpa, il senso di Colpa.

3° chakra: Manipura (gemma luminosa)
É collegato all’identità dell’ego, al diritto di essere un individuo ed agire nella vita. Quando una persona fatica a prendere posizione nella vita, a
sapersi descrivere, a muovere i passi necessari ad affermare se stesso, a comprendere e manifestare il proprio potere personale in modo
sano allora può esserci un problema a livello di questo chakra. 

Il demone di questo chakra è la Vergogna.

4° chakra: Anahata (non colpito)
Identità sociale, diritto di amare ed essere amato. É collegato all’amore verso se stessi, gli altri, il dare amore, il ricevere amore, il perdonare,
l’amare l’ambiente, l’umanità, gli animali, alla capacità empatica e al sistema immunitario. 

Il demone è il dolore.

5° chakra: Vissudha (purificazione)
Identità creativa, diritto di dire ed ascoltare (la verità), si colloca nella gola e governa la capacità di espressione verbale, corporea, intesa anche come espressione di ciò che si è e del proprio progetto di vita, dunque vi è connessa la creatività. 

Il demone è la Bugia.

6° chakra: Ajna (percepire e comandare)
Identità archetipica, diritto di vedere, si colloca al centro della fronte e governa la capacità di osservare e leggere la realtà, di avere buona memoria e immaginazione, di creare immagini e portarle nella propria realtà, accogliere e ricordare i sogni (e interpretarli), pensare e
comprendere i simboli. 

Il demone è l’Illusione.

7° chakra: Sahasrara (mille)
Identità universale, diritto di conoscere, governa la capacità di percepire, avere apertura mentale, conoscere e comprendere, essere in connessione spirituale con l’universo, essere saggio. 

Il demone è l’Attaccamento.

I CORPI SOTTILI

I corpi sottili sono la matrice di tutto il corpo fisico, di tutta la nostra esistenza e sono preesistenti alla nostra fisicità

 

Nascono prima i corpi sottili e per ultimo il corpo fisico. Che è l’ultimo che si crea e il primo che lasceremo.

 

I corpi sottili hanno tutta una serie di informazioni attraverso le quali viene costruito il corpo fisico prima della nostra nascita

 

Tutte quelle modifiche che si creano nei corpi sottili creano delle modifiche anche nel corpo fisico.

 

I corpi sottili sono fatti di energia ( non di materia) che sono composti da varie vibrazioni  e densità  a seconda del corpo che prendiamo in considerazione

 

I corpi sottili compenetrano il corpo fisico. Non siamo a strati come nelle immagini che vediamo in giro

 

Tutti i corpi sottili si compenetrano uno dentro l’altro  con vibrazioni differenti,  coesistono nello stesso luogo

Fuoriescono dal corpo fisico e vanno a creare queste radianze intorno a noi che  è comunemente chiamata aura 

L’aura è quella visibile intorno a noi. 

 

Quindi i corpi sottili non sono l’aura. Erroneamente si confonde .

 

L’aura non emana dal corpo fisico, non è  l’energia che il corpo fisco emette. Ma è la radianza dell’insieme dei corpi sottili.

 

Ecco perchè in campo olistico si lavora  sui corpi sottili

 

Perchè quando noi sistemiamo la disarmonia che si è manifestata nei corpi sottili andiamo a lavorare anche sul corpo fisico

 

Lavoriamo sull’equilibrio energetico del nostro sistema che va di conseguenza a lavorare sul corpo fisico

 

 

Dove puoi trovarmi

Hai domande? Contattami!

Scrivimi:

percorsodellanima@gmail.com
info@augustadimeo.com

Telefono:

347.54.44.348

Vuoi informazioni o fissare un appuntamento?

Compila il form

[wpforms id="5"]
Chatta con me!
Invia via WhatsApp